Capodanno a Vienna: 5 motivi per cui ve lo consiglio!!!

Per il Capodanno 2018 avevo in mente una capitale europea che fosse facilmente raggiungibile, che offrisse un ricco calendario di eventi, ma che avesse anche storia e cultura stimolanti.

Vienna ha trovato subito d’accordo me e il mio compagno e, a posteriori, possiamo affermare che…non avremmo potuto scegliere meglio!!

E’ una città che mi affascina da sempre e che volevo visitare in inverno, col freddo e con le luci natalizie a fare da scenario.

Quando ero piccola assistere al concerto della filarmonica in diretta da Vienna, la mattina di Capodanno, era una tradizione; penso sia stato in parte questo ad insinuare il desiderio, insieme ad una vera passione per la trilogia di Sissi, interpretata da Romi Shnider, di cui tuttora non perdo mai una replica.

Ma eccovi 5 buone ragioni per scegliere Vienna per trascorrere un Capodanno magico:

INFINITE POSSIBILITA’ PER UNA NOTTE DI SAN SILVESTRO SREPITOSA

Che scegliate Vienna alla ricerca della sua atmosfera imperiale e romantica o che siate alla ricerca di un’atmosfera più dinamica ed attiva non mancheranno le opportunità.

Vienna è una città con due anime distinte e contrapposte: se da un lato il Concerto della Filarmonica ed il ballo imperiale all’Hofburg rappresentano l’immagine patinata della città di Sissi e Mozart, i locali, i club e i bar di tendenza incarnano la Vienna contemporanea, viva ed allegra.

Il Silvesterpfad, ovvero il Capodanno in piazza di Vienna, le riunisce entrambe con musica di tutti i generi e una mezzanotte a ritmo di walzer di Strauss.

Questa è stata la nostra scelta, complice anche un clima favorevole che ci ha regalato un 31 dicembre soleggiato e con temperature miti (12-14° C eh, intendiamoci, ottime per la stagione, ma non certo da maniche corte 😉 )

Dal primo pomeriggio del 31, tutto il centro, ovvero la zona del Ring, si trasforma in un enorme party, con un percorso che si snoda per 12 piazze. Ognuna viene allestita con palco con il suo genere musicale e il suo pubblico: pop, rock, blues e musica popolare.

Si festeggia passeggiando lungo il percorso, dove è possibile trovare chioschi che vendono cibo e ottimo  gluwinwe (vin caldo e speziato) e ballare nelle varie piazze. A mezzanotte scatta il walzer e, mentre davanti al Rathaus si balla sulle note de Sul bel Danubio blu, sotto la ruota del Prater si possono ammirare i fuochi d’artificio.

E’ stato veramente divertente, un modo diverso di vivere la città ed il Capodanno in piazza, circondati da tantissime persone, senza però la calca ed il caos.

 SHOPPING TRA MERCATINI E SALDI

Il bello di arrivare a Vienna per il Capodanno è che, se ancora non ne avete avuto la possibilità, o ancora non ne siete sazi, potrete fare acquisti nei mercatini di Natale. Qui ne troverete alcuni ancora aperti fino il 31 dicembre e l’1.

Inoltre non perdete l ‘occasione, mentre passeggerete per le vie del centro, di entrare nei negozi. In molti troverete le anteprime dei saldi con occasioni davvero imperdibili.

Accanto a grandi magazzini come Steffi e ai centri moderni, troverete negozi antichi e noti che lavoravano per l’imperatore in persona.

 ARTE

Vienna offre anche un’intensa vita culturale con musei internazionali che hanno trovato sede nelle grandi residenze asburgiche:

 

  • il MuseumsQuartier, in quello che fu il palazzo delle scuderie dell’imperatore, offre 60.000 metri quadrati in cui è possibile trovare opere delle correnti artistiche più diverse;
  • Hofburg Palace;
  • Il Duomo di Santo Stefano;
  • Museo dell’Albertina: per me il migliore ed imperdibile;
  • Il Castello di Schonbrunn;
  • il Belvedere

Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti, che voi siate irriducibili stacanovisti dei musei o che cerchiate solo un diversivo o un’alternativa in una giornata di pioggia. Quasi tutti restano aperti nel periodo di Natale e Capodanno con orario normale, ad eccezione del 24 e 31 dicembre (aperti solo al mattino).

ATMOSFERA NATALIZIA

Diciamocelo, tutte le città assumono un fascino particolare con le luminarie, ma, per quanto ho potuto vedere, questo vale un po’di più per Vienna.

Qui il Natale è davvero suggestivo: tanti profumi nell’aria, vino caldo, candele accese ovunque. A partire da fine novembre e per tutto dicembre, la città viene invasa dai Christkindlmarkte, i mercatini di Natale, con le tipiche luci, i colori e i sapori dell’Inverno.

GASTRONOMIA

Quante prelibatezze si possono gustare in questa splendida città!!

Zuppe, cioccolata, salsiccie con gusti e cotture diverse, cioccolata, Torta Sacher, cioccolata…eheh Vienna è una città perfetta per gli amanti della cioccolata!!

Se state cercando ristoro durante le vostre passeggiate e visite, nel centro troverete caffè storici dove scaldarvi e fare il pieno di energie con una buona fetta di Torta Sacher; con un po’ di pazienza potrete gustare quella preparata con la ricetta originale al Caffè Sacher.

Oltre al celebre Hotel Sacher, altri due hotel sono depositari del segreto di due torte imperiali altrettanto famose: l’Hotel Imperial (Torta Imperial ) e l’Hotel Regina ( Torta Franz Joseph ).

Molto buone le minestre: si va dalle creme di verdure varie alla vellutata di patate, dalle striscioline di frittata in brodo agli gnocchetti di semolino sempre in brodo. dalle tipiche shnitzel, cotolette panate di vitello o maiale, al bollito di manzo servito con rafano e mele.

E molto altro ancora!!

Se entrerete in un Heurigher, tipica trattoria viennese, o in un Konditorei, pasticceria, non resterete delusi: la cucina viennese non offre solo una cucina classica, ma anche creativa e di ricerca.

TRAVEL TIPS

A presto la pubblicazione dell ‘itinerario di visita dettagliato.

A Vienna, così come in tutta l’Europa continentale, l’inverno può essere molto freddo; per potervi godere le lunghe passeggiate alla scoperta della città l’ideale è munirsi di abbigliamento termico, ma leggero. Cappello, guanti e sciarpa.

Vestirsi a strati è sempre una buona idea per poter entrare e uscire da musei e caffè senza che il viso assuma tutte le sfumature del rosso.

Spostarsi per la città non sarà un problema, i mezzi di trasporto saranno operativi tutta la notte di Capodanno.

Non vi resta che programmare il vostro prossimo Capodanno a Vienna, non ne resterete delusi!

Follow my blog with Bloglovin

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *