Travel Dreams 2019: I viaggi che sogno per questo nuovo anno

 

E’ più forte di me!! All’inizio di ogni nuovo anno mi ritrovo a fissare il calendario a caccia di festività ed annessi ponti.

Inzio a sognare le nuove destinazioni che vorrei scoprire e, più raramente, alcune in cui vorrei tornare.

Penso che sognare sia un po’pianificare in modo ambizioso e se c’è una cosa che amo fare è proprio pianificare viaggi.

Quest’anno per la prima volta voglio che i miei Travel Dreams non siano solo idee nella mia testa, ho deciso di scriverli perché guardando indietro al 2018 vedo un’anno in cui ho viaggiato molto ma di cui non riesco a fare il punto.

Non ricordo le mete che sognavo per l’anno scorso, non riesco quindi a fare un confronto tra sogni momentaneamente accantonati e sogni realizzati.

Per riordinare le idee ho diviso le destinazioni in tre grandi categorie: Italia, Europa e Mondo.


ITALIA

Quest’anno dedicherò più tempo al mio magnifico paese, il Bel Paese.

In particolare dedicherò le mie uscite a corto raggio, o come li chiamo io, i miei #INUNGIORNO, all’esplorazione della mia città, Torino, della mia regione, il Piemonte, e di quelle limitrofe.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ! IG ⊕ TURIN ® (@ig_turin_) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Best Picture Of Piemonte (@piemonte_super_pics) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Igersliguria (@igers_liguria) in data:

Se parliamo però di week end lunghi sono due le aree in Italia per cui sento un forte richiamo:

Matera, capitale europea della cultura 2019, e la Puglia

Sogno il panorama sui Sassi e di passare del tempo tutto mio a cercare lo scatto perfetto, vorrei trascorrere una notte in una masseria e passeggiare tra i trulli di Alberobello.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ᴏғғɪᴄɪᴀʟ ɪɴsᴛᴀɢʀᴀᴍ ᴄᴏᴍᴍᴜɴɪᴛʏ (@vivomatera) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da social anthropologist (@dilrubbb) in data:

Se avrò tempo a sufficienza mi piacerebbe anche visitare Polignano a Mare e la soundtrack sarebbe sicuramente ‘Nel blu dipinto di blu’ di Modugno, che qui è nato e ogni anno viene ricordato con il festival ‘Meraviglioso Modugno’ nella prima metà di agosto.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Polignano a Mare (@amarepolignano) in data:

Se parliamo di sud Italia parliamo anche di ottima cucina. Ciò che più mi incuriosisce sono i peperoni cruschi, sapore tipico dei Sassi.

Napoli e la Costiera Amalfitana

In questo caso si tratterebbe di un ritorno. Vi ero stata in viaggio studio, una gita sfortunatissima che ci vide saltare la visita al Vesuvio perché coperto da neve e Capri per il mare troppo mosso e la conseguente sospensione del servizio traghetto, ma sufficiente a restarmi nel cuore.

Questa visita la dedicherei alla scoperta dell’anima più vera di Napoli, passeggiando tra i rioni più caratteristici, e ad una visita più consapevole agli scavi di Pompei.

La costiera Amalfitana sarebbe invece l’occasione perfetta per un breve on the road che tocchi Sorrento, Positano, Conca dei Marmi e Amalfi e per un trekking lungo il Sentiero degli Dei.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da 🇮🇹 Italian Flavors & Places 🇮🇹 (@italianlandscapes) in data:

Se chiudo gli occhi riesco ad immaginare la brezza del mare, i raggi del sole che mi riscaldano ( ed in un’ uggiosa giornata torinese non è cosa  da poco) ed il profumo dei limoni che inebria l’aria.


EUROPA

Slovenia e Croazia

Questa sarà la vacanza con la V maiuscola, quella con la famiglia ovvero io, il mio ragazzo e i nostri due cagnolini. 

La Slovenia la rimandiamo da parecchio e non vediamo l’ora di visitare la nazione polmone verde d’Europa, fare glamping per una notte, visitare le grotte di Postunia, Bled e il suo lago con l’isola al centro: un luogo che sa di fiaba. 

Altra tappa fondamentale sarà Lubiana, la sua piccola capitale gioiello, e per finire un po’ di relax alle terme, ancora non abbiamo scelto quali, ma la scelta è ampia e troveremo sicuramente le più adatte a noi.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Discover Europe (@discover_europe_) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ljubljana, Slovenija (@ljubljanaslovenija) in data:

La Croazia per ora è ancora solo un’idea abbozzata. Unici punti fermi e già irrinunciabili sono i Laghi di Plitvice, parco nazionale famoso per i suoi laghi terrazzati, cascatelle e natura dalla bellezza impareggiabile, e Dubrovnik, per vedere di persona i luoghi del Trono di Spade.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Europe | europestyle_ (@europestyle_) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Dubrovnik Croatia (@dubrovnik.croatia) in data:

Sono previsti poi alcuni weekend, vere toccate e fuga, alla scoperta di città Europee:

Budapest:

un altro ritorno, questa volta con tempo dedicato anche alle terme

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Budapest, Hungary (@topbudapestphoto) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Stefania Ruggeri 𝓢.𝓡. (@stefaniasr) in data:

Santorini:

La fuga romantica per ammirare il tramonto sulla caldera. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Windmills of Oia 💙 📸 @neskirimli #santorini

Un post condiviso da Santorini (@santorini) in data:

Edimburgo:

un viaggio sulle orme dei miti e delle leggende che accompagnano la capitale scozzese.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da This is Edinburgh (@thisisedinburgh) in data:

Norvegia a caccia dell’Aurora Boreale

Questa è una delle mie ‘100 cose da fare prima di morire‘, cercando di non morire di freddo nel tentativo. 

Scusate il gioco di parole ma, a fronte dello spettacolo naturale che spero di avere la fortuna di vedere, la paura è quella di congelare nel freddo artico. Ovviamente non sarà il freddo a fermarci 😉

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Visit Tromsø (@visittromso) in data:

Anche questo viaggio sarà breve, quattro notti a Tromso, a novembre, con le quali dovremmo avere una buona probabilità di catturare L’Aurora Boreale.


MONDO

Cina

Spero non sia destinata a restare un sogno. Questo sarebbe un viaggio in solitaria di tre settimane nei luoghi che più mi affasciano dell’immensa Cina.

Purtroppo in solitaria perché il mio ragazzo non disporrà mai di ferie a sufficienza per venire con me, ma il viaggiare da sola non sarebbe una novità per me.

E’ tempo tutto mio in cui posso seguire l’impulso e l’istinto del momento ed ai miei ritmi.

I luoghi che vorrei visitare sono semplicemente troppi: vanno dai grandi classici come Pechino, Shanghai, Xi-An e il suo esercito di terracotta, Chengdu e il Centro di ricerca e conservazione dei Panda e Guilin per ammirare le spettacolari risaie di Longji e Yangshou da dove partono le crociere sul fiume Li

Ci sono poi gli off the beaten Datong, col suo monastero sospeso e le grotte di Yungang, Pingyao e le sue mura ottimamente conservate, Lijang, vicino alla Gola del Salto della Tigre, la zona di Zhangjiajie, ovvero quella delle montagne di Avatar, e la città di Suzhou rinomata per i canali, i ponti e i giardini classici.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ilmoréd (@ilmored) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da the.real.maggie.shepherd (@the.real.maggie.shepherd) in data:

Thailandia

Questo sarà il nostro viaggio di fine anno.

Dopo anni di Capodanni meravigliosi, ma al freddo di Berlino, Vienna e Monaco di Baviera ci siamo ripromessi che il prossimo anno sarebbe stato diverso e che avremmo sostituito maglie termiche, guanti, cappello e sciarpa con il costume. 

E poi sogniamo i templi, i mercati galleggianti, desideriamo assaggiare i grilli fritti e passare un giorno in un santuario per elefanti nel nord del paese.

Si, noi siamo quei turisti che non si sognerebbero mai di cavalcare un elefante! Gli stessi turisti che nel deserto di Dubai non avevano voluto salire sul cammello per la foto di rito pensando alle povere ginocchia di quell’animale che non faceva altro che alzarsi ed abbassarsi per ogni turista in fila.

Penso che sia importante, anzi fondamentale, fare scelte il più possibile etiche e rispettose del pianeta in cui viviamo e delle sue creature.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Amazing Thailand (@tourismthailand) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Amazing Thailand (@tourismthailand) in data:

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Elephant Jungle Sanctuary (@elephantjunglesanctuary) in data:


Mi rendo conto di aver sognato in grande, di aver sognato ad occhi chiusi un anno meraviglioso. 

Di aver faticato a scegliere ‘solo’ queste mete, perchè io sogno il mondo intero!

Quindi incrocio le dita e spero di veder realizzati quanti più TravelDreams possibile.

QUALI SONO I TUOI TRAVEL DREAMS 2019?  HAI GIA’ QUALCHE VIAGGIO IN CANTIERE PER QUEST’ANNO?  RACCONTAMELO IN UN COMMENTO.

L’hashtag #traveldreams nasce da un’idea di Manuela di 'Pensieri in viaggio', Farah di 'Viaggi nel Cassetto' e Lucia di 'Respirare con la pancia'.

 

Follow my blog with BLOGLOVIN

 

2 thoughts on “Travel Dreams 2019: I viaggi che sogno per questo nuovo anno

  • Reply elena - viaggiodolceviaggio 24 Gennaio 2019 at 11:04

    Cavoli, quante mete fantastiche! DIfficile realizzare tanti sogni in un solo anno…forse , a meno che tu non sia milionaria e tu non debba mai andare a lavorare! 🙂
    Ma te lo auguro…almeno qualcuno!
    Nel frattempo, mi presento, sono Elena, ti ho scoperta per caso stamattina su twitter, anche io, come te, sono piemontese, e da qualche mese ho un blog di viaggi. c’è ancora tanto da fare; ho visto che anche tu hai tantissime destinazioni europee ancora da riempire…ti seguirò volentieri!

    • Reply Simona - Viaggi in Pillole 24 Gennaio 2019 at 18:19

      Ciao Elena,
      si ho davvero sognato tanto in grande e sarò contenta alla fine dell’anno se sarò riuscita a raggiungere metà delle mete.
      Il problema è che sogno di vedere il mondo 😉
      Vado subito a curiosare sul tuo blog, leggo sempre volentieri le esperienze ed i punti di vista di altre travel blogger.

      Grazie

Se vuoi condividere la tua esperienza o farmi sapere cosa ne pensi, lasciami un commento :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: